Gli effetti del cibo sul corpo

Candida e microbi intestinali: che fare?

Ti piacerebbe capire come sta la tua flora intestinale?
Fino ad ora anche gli esami medici non ti hanno portato ad un chiarimento su ciò che attanaglia il tuo intestino?

E quindi ti senti persa e non capisci ma rimani con la tua pancia gonfia, con il tuo prurito ricorrente, con le tue difficoltà laggiù?
La tua salute intima è sempre compromessa da qualche fastidio che nel momento in cui meno te lo aspetti si fa sentire?
Lei hai già provate tutte con la candida ma lei imperterrita ritorna aggravando magari anche altri disturbi intestinali?

Tranquilla esiste una via nuova, rivoluzionaria da conoscere: il biomagnetismo medico!

A grande richiesta abbiamo inserito una nuova data: martedì 14 novembre alle 19,30 da Sale in Zucca, in via Santa Chiara 45 a Torino!

Segnalo in agenda, iscriviti, è una data importante perché capiremo insieme come trovare soluzione ai tuoi problemi!

Nadia Ortolani, naturopata ed esperta di biomagnetismo medico, ci spiega cos’è il biomagnetismo che lei ha studiato a Concord in California: <<Il biomagnetismo fu scoperto per la prima volta nel 1988 da un medico messicano il Dr. Isaac Goiz Duran e con il solo utilizzo di due magneti statici, uno di polo positivo e uno di polo negativo, Goiz curò un malato di AIDS! La tecnica della coppia biomagnetica viene utilizzata per combattere microorganismi patogeni quali virus, batteri, funghi e parassiti>>

Martedì 14 novembre parleremo di Candida e altri microbi intestinali e vedremo le soluzioni che offre il biomagnetismo medico insieme alle strategie di terapia alimentare.
Perché cosa c’entra il cibo? Ehhhhh c’entra non tantissimo: di più!

<< Quello che si mangia ha un ruolo fondamentale nella prevenzione e nella cura della candida e di tutti i microbi intestinali e in generale per tutto il sistema immunitario – ci racconta Nadia – Uno dei più grandi fattori di rischio che portano ad avere una flora batterica alterata e quindi problemi intestinali e di salute intima femminile è la glicemia alta, alterata e il diabete! Quindi il controllo del fattore glicemico è fondamentale per prevenire e poi eliminare la candida e i microbi intestinali nonché altri possibili virus e parassiti che il nostro corpo può ospitare e che ci creano malattie di vario tipo>>.

Bene bene, quindi io interverrò spiegandovi il menù e i cibi che favoriscono la candida e i vari microbi intestinali così già da mercoledì potrete mettere in atto delle scelte alimentari consapevoli, preventive e fortemente equilibranti!

<<Il 75% delle donne viene colpita da candidosi e anche negli uomini è molto presente solo che dà pochi sintomi – sottolinea Nadia – quindi è importante che si inizi dalla tavola la prevenzione per poi togliere con il biomagnetismo, dopo un accurato test, gli eventuali agenti patogeni presenti nell’organismo>>

<<I microorganismi patogeni sono intelligenti, comunicano tra di loro, si relazionano e cercano di sopravvivere quando vengono aggrediti da un medicinale – continua Nadia – per questo molte volte nonostante diverse cure mediche non si è trovata soluzione! Virus e funghi proliferano in una condizione di ph acido sotto 7.1. In presenza di funghi come è la candida nel nostro organismo proliferano anche altri virus che li supportano! Batteri e parassiti vivono in un ambiente alcalino con ph superiore a 7.3 e in presenza di parassiti dobbiamo anche avere dei batteri che li supportano. E quindi è fondamentale abbinare una corretta alimentazione alla terapia del mio biomagnetismo medico!>>

Che effetti ha l’acidità e l’alcalinità dei tessuti?

Durante la serata vedremo quali effetti porta l’iperacidità e l’iperalcalinità !

<<Sono due concetti da capire bene per scegliere veramente cosa mettere in bocca perché nel caso di malattie degenerative, per esempio causate da una eccesiva acidità, di solito non si hanno sintomi di dolore anche se il disturbo è già in atto e poi arriva la malattia!>> conclude Nadia!

Bene bene non ti resta che capire anche tu in che direzione della salute stiamo andando con me e Nadia martedì 14 novembre da Sale in Zucca, alle 19,30 in via Santa chiara 45 a Torino!

E se sei ancora incredula/o durante la serata, con dei volontari, Nadia mostrerà come lavora con i magneti, cosa rivelano, come lo rilevano, come reagisce il corpo in presenza di funghi, batteri, parassiti e altri microbi intestinali!
Iscriviti subito, i posti sono limitati!
Love, trust, care
Silvia

P.S: e il gruppetto della dieta pazza seconda edizione ha finito alla grande ieri la sua settimana per mettere a posto infiammazioni e disturbi intestinali! Qui qualche entusiastica testimonianza:
Elena della Valle alla sua seconda edizione di dieta pazza tanto aveva avuto benefici dalla prima:

<< Ho riscontrato effetti benefici sia sul piano fisico (maggiore energia ed autonomia tra un pasto e l’altro) che mentale (in termini di lucidità/chiarezza di intenti). Silvia, ci tengo a ringraziarti per il tuo costante supporto su più livelli al gruppo (profonda conoscenza della materia, consigli e soluzioni pratiche, interpretazione delle reazioni fisiche, contributo spirituale). Sei un’ottima e tenace sostenitrice dei gruppi che crei, la tua costante presenza è rassicurante, emani bella energia e tieni vispo il gruppo. Grazie per esserci con la tua simpatia e la tua professionalità. Mi pare che l’allegra ciurma n.2 sia stata all’altezza della situazione! >>

E un grazie di cuore a tutti i magnifici partecipanti della dieta pazza, ogni volta anche per me è una esperienza incredibile, infinitamente arricchente!
Il lavoro di gruppo ci rende grandi! e per continuare ad essere sostenuti nel tuo cammino di cambiamento alimentare c’è il giardino della cucina in cambiamento www.paolachiesa.com! non sei solo se vuoi stare meglio!

P.P.S: e per il tuo menù naturale organizzato esplosione di colore e di sapore tanto che Simona Borio mi scrive: <<Sei un tesoro Silvia con il tuo menù naturale organizzato avrò un weekend favoloso, lo condividerò con grande piacere, ho voglia di far assaporare a chi non conosce>>!
Liliana di Pietro: <<Quante cose buone! In tutta la mia vita non ho mai cucinato così tanto e con soddisfazione>>