Alcuni contenuti e funzionalità  sono bloccati dalle  tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità / i contenuti contrassegnati come “Facebook Pixel [noscript]” utilizzano i cookie che hai scelto di mantenere disattivati. Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, si prega di abilitare i cookie: clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Un risotto salva ossa e linea

Ieri avevo voglia di un risotto che mi scaldasse le osse.

 

Il corpo quando si mangia seguendo i ritmi delle stagioni ti richiede esattamente il cibo più in Equilibrio in quel momento.

 

Le ossa sono particolarmente sollecitate in questo periodo dell’anno per la Medicina Tradizionale Cinese.

 

E’ durante l’inverno che si creano ossa forti più che in ogni altro momento.

 

L’inverno per la Medicina Tradizionale Cinese corrisponde all’Energia Acqua.

 

Infatti domenica era il giorno più corto dell’anno. Il 13 dicembre: Santa Lucia.

 

Una volta il 13 dicembre coincideva proprio con il solstizio d’inverno.

 

Era anche il giorno più buio dell’anno.

 

Il blu scuro, l’azzurro scuro, il nero sono i colori di cui si parla più spesso in associazione con questo tipo di Energia.

 

Ora magari guardati un attimo allo specchio, se hai del blu intorno agli occhi (le classiche occhiaie) il tuo corpo ti sta dicendo che hai bisogno di ricaricare le pile, ovvero i reni che in Medicina Tradizionale Cinese sono in corrispondenza con l’Energia Acqua.

 

Le ossa e le occhiaie quindi cosa hanno in comune?

 

Per avere ossa forti e non avere occhiaie bisogna:

 

  • Riposare adeguatamente
  • Andare a dormire almeno alle 23
  • Non mangiare formaggi o almeno solo occasionalmente
  • Non mangiare latticini
  • Non mangiare zuccheri raffinati
  • Non mangiare farine raffinate

 

Invece bisogna introdurre :

  • Fagioli neri
  • Miglio e riso integrale
  • Semi di sesamo neri
  • Alghe
  • Verdure verdi saltate
  • Prodotti fermentati

E bisogna soprattutto togliersi le voglie in modo saggio.

 

Per togliersi le voglie occorre una strategia mirata e personalizzata ma intanto puoi iniziare ad applicare i miei consigli e a crearti dei primi piatti cremosi che sappiano togliere la voglia di formaggio.

 

Ecco una ricetta sfiziosa che ho fatto proprio domenica:

 

Risotto alla zucca per 4 persone

 

Ingredienti:

 

500 grammi di riso integrale o semi integrale

400 grammi di zucca pulita

4 Topinambur

1 bicchiere di latte di mandorla

Sale marino integrale

Olio extra vergine di oliva

Acqua q.b

 

Procedimento:

 

Lava e taglia la verdura. Trita i topinambur in modo da farne poi un soffritto.

 

Fai insaporire con olio e sale i topinambur, aggiungi poi la zucca tagliata a tocchetti.

 

Fai insaporire, aggiungi poi un dito di acqua e il riso integrale, copri con il latte di mandorla e acqua se necessario.

 

Copri girando di tanto in tanto per circa 40 minuti se è integrale oppure 25 minuti se è semi integrale.

 

Io ho usato il riso di Bra che è un riso carnaroli classico, 100 per 100 naturale, lavorato con la tecnica della pilatura a pietra che mantiene inalterate le sostanze nutritive.

 

E’ una vera goduria e se fatto spesso insieme anche ad una strategia può essere di grande aiuto per togliere quei piccoli o grandi vizietti che pesano sulla linea e sulla salute.

 

Ahh ecco forse ti sarai stupito che ho scritto che i formaggi e i lattici non servono per le ossa.

 

Purtroppo servono solo ad ingrassare anche se sono troppo buoni.

 

I latticini estraggono in realtà calcio dalle ossa e le indeboliscono.

 

Ma di questo ne parliamo mercoledì 23 dicembre dalle 11 alle 12 in diretta Facebook sulla mia pagina di Cucina in Cambiamento con la Signora Lea (il mio Leo :))))

 

E vediamo anche un po’ di consigli per le feste e ci mandiamo un bel abbraccio virtuale di auguri.

Love, trust, care

Silvia

 

P.S: E se non ti sei ancora inscritto alla tua Dieta Naturale in Equilibrio fallo subito per non perderti il menù di Natale che è il menù più importante dell’anno perché a Natale si fanno sempre dei gran pasticci che poi pesano tutto l’anno sulle cosce, sulla pancia, sullo stomaco, sulla pelle, sulle ossa e sull’intestino.

Qui il link www.cucinaincambiamento.it/abbonati

P.S.S: e se vuoi una strategia mirata ci sono per consulenze via WhatsApp video

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Informativa breve cookie
Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche e di terze parti. NON utilizziamo cookie di profilazione. Puoi avere i dettagli visitando l’informativa estesa sui cookie:
Informativa estesa cookie
Informativa Privacy

Alcuni contenuti e funzionalità  sono bloccati dalle  tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità / i contenuti contrassegnati come “%SERVICE_NAME%” utilizzano i cookie che hai scelto di mantenere disattivati. Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, si prega di abilitare i cookie: clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.